Alberto Castagna, a 13 anni dalla morte il ricordo a Pomeriggio 5

Il primo marzo del 2005 è morto Alberto Castagna, un conduttore molto amato dal pubblico e dai suoi colleghi che Barbara D’Urso ha ricordato durante il programma Pomeriggio 5. «Aveva un cuore davvero grande Alberto, un cuore che purtroppo lo ha tradito»: queste sono le parole con sui lo ricorda Marco Balestri, suo amico e collaboratore nel programma “Stranamore”.

3579874_1944_castagna_alberto_pomeriggio5

La D’Urso mostra le immagini di quando Alberto tornò in tv dopo il primo malore che lo colpì. In Studio molti ricordano la sua simpatia, la professionalità, la malattia e anche l’amore per la figlia che oggi è diventata medico come la mamma, prima moglie di Castagna. Dopo il primo malore nel 1998 dovuto a un doppio aneurisma all’aorta dopo un intervento, continuò a stare in dialisi ed ebbe un trapianto di reni. Nel 2005 Paolo Bonolis durante Sanremo ne annunciò la morte dovuta a un’emorragia interna.

Castagna divenne famoso proprio per il programma Stranamore, la trasmissione si basava su storie di coppie in crisi che tentavano la riconciliazione attraverso accorati appelli videoregistrati. Al programma parteciparono anche Al Bano e Loredana Lecciso, prima che il gossip rovinasse la loro unione.

Alberto Castagna, a 13 anni dalla morte il ricordo a Pomeriggio 5ultima modifica: 2018-03-01T23:51:29+01:00da elliaellia
Reposta per primo quest’articolo
FacebookTwitterGoogle+

Add a Comment

FacebookTwitterGoogle+